Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC), Consiglio di Stato riabilita esecutivo: Prefetto revoca nomina commissario

villasangiovannicomune 500"A seguito della sentenza del Consiglio di Stato n. 1328 del 5 marzo 2018, che ha annullato la decisione del Tar- sez. di Reggio Calabria n. 862 del 2017, concernente , tra l'altro , l'annullamento dell'atto di nomina del vicesindaco di Villa San Giovanni questo Ufficio ha revocato il decreto con cui è stata disposta la nomina del Commissario prefettizio di Villa San Giovanni con i poteri di Sindaco e Giunta, fermo restando la perdurante efficacia del provvedimento n. 72000 del 13 giugno 2017, di sospensione del Sindaco". Lo si legge in una nota della prefettura. 

"Il Consiglio di Stato ha annullato la predetta decisione del TAR, rinviando al giudice di primo grado, davanti al quale le parti interessate,( fra le quali non c'è la Prefettura di Reggio Calabria) dovranno riassumere il giudizio entro il termine perentorio assegnato". 

Il Prefetto di Reggio, nei mesi scorsi, aveva disposto l'accesso antimafia al Comune di Villa San Giovanni per "compiere accertamenti ed approfondimenti per verificare l'eventuale sussistenza di forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso". Nei mesi scorsi, l'ex sindaco di Villa, Rocco La Valle, in carica dal 2010 al 2015, era stato sottoposto a fermo nell'ambito di una inchiesta della Dda reggina contro la cosca Piromalli, operante nella piana di Gioia Tauro.