Vibo Valentia
 

Vibo, il consigliere comunale Russo: “Crisi e degrado del settore ambiente”

"Aumento del 5% a carico dei cittadini nel solo ultimo anno, quasi 2 milioni di € di debito fuori bilancio causati negli ultimi due esercizi finanziari, 5 assessori all'ambiente cambiati, in attesa che venga nominato il 6^. Basterebbe questo per fotografare il fallimento nel settore ambiente .

Nonostante tutti questi soldi spesi oggi ritroviamo una città sporca in ogni suo angolo e buona parte degli operatori in sciopero. Operatori che comunque in questi mesi senza uno straccio di programmazione su spazzamento, decespugliamento ecc. hanno garantito il loro operato, specie per sanare condizioni emergenziali.

Siamo di fronte ad un settore, quello della RSU, in totale anarchia, che causa un degrado assurdo nella nostra città. Situazione figlia di un contratto voluto da questa amministrazione, di cui poi non ne ha mai controllato l'attuazione.

Ci sono responsabilità dirette da parte di chi oggi amministra Vibo Valentia che in questi tre anni non ha saputo o voluto incidere in uno dei settori nevralgici di una buona amministrazione.

Cosa altro bisogna aspettare affinché il sindaco non faccia più finta che questo settore va governato con un'attenzione particolare.

A nulla è servito seppur tardivo il "richiamo" del massimo esponente del centrodestra nonché maggiore sostenitore di Costa.

Serve che il sindaco ed i suoi alleati intervengano in maniera concreta. A stagione estiva inoltrata, la nostra città si presenta nel peggior modo possibile.

Se Il sindaco Costa e la sua allegra compagnia ci sono, battano un colpo!". Lo afferma il consigliere comunale Giovanni Russo.