Vibo Valentia
 

Tropea (VV), l’assessore regionale Russo al convegno sui porti turistici

Il vicepresidente della Giunta e assessore regionale ai porti Francesco Russo, è intervenuto al convegno sulle concessioni demaniali marittime e balneari e sulla gestione dei porti turistici.

L'iniziativa, organizzata dall'Aiga Calabria (Associazione italiana giovani avvocati), presieduta da Caterina Giuliano avvocato della sezione di Vibo Valentia, si è svolta nella presso la sala della Torretta nel porto di Tropea, ed è stata moderata dal segretario nazionale dell'Aiga Antonio De Angelis.

L'assessore Russo nel corso del suo intervento, ha illustrato le fasi di attuazione del Piano regionale dei trasporti della, atteso da quasi un ventennio ed approvato, in via definitiva, con la deliberazione del Consiglio regionale n. 157/2016 e valutato positivamente dalla Commissione Europea. "Il Piano – ha evidenziato - è uno dei pochi strumenti di pianificazione dei trasporti dotato di Valutazione ambientale strategica (Vas) tra quelli vigenti a livello nazionale". L'assessore ha poi parlato delle modalità esecutive per l'azione 5, riguardante le misure per promuovere lo sviluppo economico della Calabria connesse al sistema portuale, ed in particolare all' avvio della misura 5.8 relativa agli interventi infrastrutturali nei porti di rilievo regionale ed interregionale. Nello specifico Russo ha specificato che "già 5 porti regionali siano stati finanziati dalla Regione nella prima fase della legislatura (Catanzaro, Cetraro, Cirò Marina, Isola di Capo Rizzuto, Roccella Ionica) mentre per altri 4 porti ritenuti ammissibili è in corso la verifica della disponibilità dei finanziamenti. Il rilancio della portualità regionale – ha inoltre affermato il vicepresidente Russo - i professionisti, in particolare i più giovani, hanno un ampio campo di azione in cui impegnare le migliori conoscenze e competenze per contribuire allo sviluppo della Calabria sia economico che sociale ed ambientale".

All'incontro hanno partecipato il sindaco di Vibo Valentia Elio Costa e il deputato Domenico Furgiuele, il coordinatore regionale Aiga Calabria Andrea Parisi, il presidente del porto di Tropea Riccardo Maria Graziano, e l'amministratore delegato Vincenzo Di Salvo, Vincenzo Giannino per la Commissione straordinaria del Comune di Tropea, Giuseppe Altieri presidente del Consiglio Ordine avvocati di Vibo Valentia, Maria Cristine Born presidente Federalberghi di Vibo Valentia. Sono inoltre intervenuti gli avvocati: Ciaglia di Roma, amministrativista e specialista in diritto dell'urbanistica, beni culturali e paesaggio, Baldi, amministrativista di Salerno, Giuliano, presidente Aiga di Vibo Valentia, Roma, legale di Federbalneari, Cuzzola, di Reggio Calabria.

I temi affrontati hanno spaziato dalle concessioni demaniali ai titoli edilizi e discipline interferenti, nonché sui legami fra concessione demaniale e partenariato pubblico e privato con riferimento ai porti turistici.

Si è analizzato il passaggio dalla "Bolkestein" al disegno di legge delega al Governo per la revisione e il riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo, alla soluzione delle concessioni pluriennali. Si è anche parlato di fiscalità relativa alla gestione dei porti turistici e dei lidi balneari e della gestione dei dati degli utenti alla luce del nuovo regolamento sulla privacy.

Al termine i relatori hanno risposto alle domande da parte del pubblico sui temi trattati.