Vibo Valentia
 

Innovazione nella Pubblica amministrazione, la Sua della Provincia di Vibo Valentiaavvia la gara d’appalto gestita in modalità integralmente telematica

Maggiore trasparenza e sicurezza. Questi i principali benefici della gara d'appalto gestita in modalità integralmentetelematica,avviatadalla Stazione unica appaltante (Sua) della Provincia di Vibo Valentia.

Un processo di innovazione informatica - previsto nelle misure di ammodernamento della Pubblica amministrazione - al quale la Sua della Provincia di Vibo si è prontamente adeguata, al finedi garantire un iter processuale contraddistinto da protocolli digitali estremamente sicuri e in grado diassicurarela massima trasparenza amministrativa.

Si tratta, dunque, di un sistema più sicuro e veloce,rispetto a una gara tradizionale caratterizzata dall'invio cartaceo di documenti e offerte.

La gara telematica prevede, invece, la digitalizzazione di tutti i documenti di gara, con conseguente riduzione dei tempi di pubblicazione e dei costi delle procedure a evidenza pubblica.

Tra le peculiarità del processo informatico vi sono anche:la segretezza della documentazione trasmessa;l'utilizzo della Pec per le comunicazioni imposte dal Codice dei contratti pubblici;la tracciabilità di tutte le operazioni svolte dalla Commissione di gara;la trasparenza delle comunicazioni, attraverso l'attribuzione di un codice identificativo.

Tali procedure, dunque, verranno d'ora in poi gestite dalla Stazione unica appaltante in modalità integralmente telematica e, pertanto, verranno ammesse solo le offerte presentate tramite il Portale Appalti,sul quale è possibile accedere facilmente attraverso il sito della Provincia di Vibo Valentia (www.provincia.vibovalentia.it).

Scendendo nei particolari, la Suasi è dotata di un sistema informativo all'avanguardia -per effetto di un Protocollo d'intesa, sottoscritto dalla Provincia di Vibo e dalla Prefettura (e, per il tramite di quest'ultima, con le forze di Polizia) - dotato disoftware di ultima generazione in grado di gestire le gare d'appalto con il programma "Alice Gare".

Tali processi, naturalmente, saranno coordinati dal segretario generale dell'Ente, Mario Ientile, che si rapporterà con i responsabili dell'apposita Microstruttura, Domenico Vardaro(Gare: Lavori e Opere pubbliche)e Massimo d'Amico(Gare: Forniture e Servizi),componenti di un team qualificato che, nel corso degli anni, ha acquisito esperienza ed è stato soggetto ad una formazione continua, in una logica di lifelonglearning.