Reggio Calabria
 

Reggio, ieri la cerimonia di consegna delle Benemerenze sportive CONI

Giornata all'insegna dello sport quella di ieri, venerdì 16 Marzo 2018, in cui si è svolta la cerimonia di consegna delle Benemerenze sportive CONI, presso la sala N. Calipari, nel Consiglio Regionale della Calabria.

Partecipazione attiva che ha visto protagonisti non solo i 72 Benemeriti ma anche una nutrita presenza di giovani, rappresentati dalle società presenti, dal Liceo Scientifico Sportivo A. Volta, dal Liceo Scientifico L. da Vinci e dall'istituto "Carducci-Da Feltre". 

Ad intervenire dal tavolo dei relatori l'On. Giovanni Nucera convinto della ripartenza dello sport proprio dal basso, attraverso una programmazione oculata che possa giovare anche dei fondi regionali per l'impiantistica sportiva.

Un pensiero legato al riconoscimento quello del Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, per chi ha dato tanto nel mondo sportivo calabrese e merita di far parte di quella preziosa memoria storica sportiva del nostro territorio, arricchita ulteriormente.

Una giornata ricca di emozioni per il Presidente Onorario del CONI Calabria, Mimmo Praticò nel vedere una parte del mondo sportivo, con la quale ha lavorato nel suo lungo trascorso da Presidente del Comitato, crescere e lasciare un segno indelebile nel nostro contesto.

Soddisfazione e gratificazione soprattutto per il Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto che sottolinea, ancora una volta, l'importanza di ospitare tra le mura del Palazzo, manifestazione dall'alto prestigio etico e morale come questa per la consegna delle Benemerenze Sportive CONI. A testimonianza della sinergia tra la Regione Calabria e il C.R. CONI Calabria il finanziamento della Legge Regionale sullo Sport e i progetti come Sport e Periferie, prove tangibili di una programmazione che mira alla tutela dello sport e degli sportivi, rappresentando d'altronde il più grande momento di aggregazione sociale.

Anche il Direttore Scientifico della Scuola Regionale dello Sport, Mimmo Albino interviene con tanta emozione al tavolo dei relatori, su delega del Presidente Nazionale ANSMES, sottolineando l'importanza dei traguardi raggiunti e riconosciuti dal CONI attraverso le Benemerenze e rimarcando l'attività dell'Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo sul territorio, tra sport e sociale con la campagna conto il bullismo.

Chiude gli interventi il Presidente Regionale del CONI, Maurizio Condipodero, il quale si congratula con chi, dopo tanti sacrifici, senza mai arrendersi, in questa occasione raccoglie i frutti della propria fatica sportiva. Sport e Scuola rappresentano le agenzie educative più importanti per le giovani generazioni e per tale ragione, andrebbero tutelate. Lo sport ha il potere di unire, abbattendo qualsiasi barriera, di genere, sesso o religione attraverso l'universalità del proprio linguaggio. Il ringraziamento si rivolge non solo ai premiati ma a tutti i presenti, dalle autorità civili a quelle militari e religiose, per l'occasione uniti all'insegna dello sport. La tenacia rappresenta il punto di forza del C.R. CONI Calabria che non arresta il suo percorso di crescita, sottolineando come non si crei nulla dall'oggi al domani ma siano solo fattori come pazienza, perseveranza e dedizione al lavoro a ripagare il domani.