Cosenza
 

Ida Bozzo incontra gli elettori: “Ristruttureremo la Calabria”

Molto partecipata la due giorni di incontri della candidata Ida Bozzo, capolista della lista "Lega Salvini Calabria" circoscrizione Nord, a sostegno di Jole Santelli presidente. Prima tappa a Tortora dove la Bozzo è stata accolta con entusiasmo da amici e sostenitori venuti anche dalla vicina Basilicata, tra cui l'Avv. Luigi Morrone, Coordinatore Lega Tortora, l'avv. Salvatore Carluccio, Coordinatore Lega Praia a Mare e Michele Pagano, Responsabile provinciale Lega alto tirreno. Nella Sala consiliare il sindaco della cittadina tirrenica, Pasquale Lamboglia ha portato all'attenzione della candidata, fiancheggiata dagli esponenti nazionali della Lega, l'onorevole Pina Castiello, ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con delega al Sud, e dagli europarlamentari Vincenzo Sofo e Lucia Vuolo, il problema dell'erosione costiera che la Lega intende affrontare nei tavoli istituzionali. Tappa conclusiva, invece, all'Ariha hotel di Rende per continuare ad illustrare le linee guida del suo programma elettorale. Chiara e concisa, Ida Bozzo, ha parlato ai presenti di quanto si deve fare per disegnare insieme una Calabria migliore, la Calabria che verrà. <<Di problemi la nostra regione ne ha troppi. Dalla Sanità al lavoro, dall'ambiente al turismo, ogni ambito ha gravissime criticità per le quali è arrivato il momento di affrontarle seriamente e fattivamente – ha sottolineato Ida Bozzo - la mia precedente esperienza assessorile nel Comune di Rende, mi ha permesso di accumulare competenze e restare dalla parte dei cittadini per raccogliere le loro istanze. Insieme al mio partito intendiamo "restaurare la Calabria". Sono un architetto e la mia terra la voglio a colori. La voglio che funzioni, che lavori, che produca, valorizzando il settore dell'enogastronomia di qualità, della filiera corta e del chilometro zero. Non deve più essere etichettata come "maglia nera" nei diversi settori. Sarò vicina ai calabresi, tutti, soprattutto vicina ai più fragili. La mia regione dovrà essere più inclusiva. Ed è per questo che tra i capi saldi del mio programma ci sarà anche la proposta di aprire qui in Calabria il reparto di Neuropsichiatria infantile. Ci sarà il mio impegno per potenziare le politiche attive del Lavoro e il Welfare con un occhio particolare alle donne e alle mamme e il rispetto delle pari opportunità in tutti gli ambienti. L'abbattimento delle barriere architettoniche e risposte concrete a quanti hanno bisogno e affrontano gravi disabilità, scontrandosi quotidianamente con l'inefficienza del sistema sanitario e l'indifferenza delle istituzioni>>. Massimo sostegno ai programmi della candidata Bozzo hanno dato l'onorevole Castiello, Sofo e Vuolo. Ad arricchire il dibattito sono intervenuti, inoltre, Franceschina Bufano, coordinatrice della Lega per l'area Cosenza Meridionale, il direttore dell'Eurispes Regione Calabria, Roberto Bevacqua e il presidente Confapi Calabria, Francesco Napoli.