Catanzaro
 

Il Miur: “Su Scuola di specializzazione in Cardiochirugia dell’Università di Catanzaro valutazioni oggettive”

"La decisione di non attribuire, per l'anno accademico 2017/2018, contratti di formazione medica specialistica alla Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia dell'Universita' di Catanzaro è il risultato di valutazioni attente e oggettive e di un lavoro tecnico che coinvolge non solo i Ministeri competenti (quello della Salute e quello dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca), ma anche esperti presenti all'interno dell'Osservatorio Nazionale della Formazione Medica Specialistica". Così una nota del ministero dell'Istruzione, Universita' e ricerca scientifica."Anche quest'anno – continua il Miur – il contingente globale dei contratti finanziati con risorse statali a livello nazionale e' stato determinato dal Ministero della Salute, secondo la normativa vigente, sulla base dei fabbisogni espressi dalle Regioni e Province Autonome. Per la loro attribuzione alle singole Scuole il Miur si e' poi avvalso dei pareri tecnici prodotti dall'Osservatorio Nazionale della Formazione Medica Specialistica in sede di procedura di accreditamento delle Scuole. Procedura avvenuta secondo i nuovi parametri individuati lo scorso anno con il decreto MIUR-Salute numero 402/2017 che puntano a offrire agli aspiranti medici una formazione di qualita' sempre piu' elevata". L'Osservatorio, si fa rilevare ancora, "e' un organo istituito presso il Miur, composto da rappresentanti della Salute, delle Regioni, dei medici in formazione e del mondo accademico della medicina con il compito, fra l'altro, proprio di determinare e verificare gli standard e i requisiti di idoneità della rete formativa delle Scuole di Specializzazione e delle singole strutture che la compongono".