Agorà
 

Cetraro (Cs), il 18 agosto intervista-incontro con Luigi de Magistris

Dopo la travolgente partenza reggina, le tappe cosentine, quelle nel cuore dei due parchi nazionali del Pollino e della Sila e il lungo itinerario ionico, il XVII Peperoncino Jazz Festival è pronto ad esplorare il Tirreno cosentino a suon di jazz, ma anche proponendo importanti eventi culturali.

DOMANI sera (sabato 18 agosto), tanto per cominciare, a Cetraro è in programma la seconda edizione di "Buona Vita!", Festival della Sostenibilità e dell'Innovazione ideato dal vulcanico direttore artistico del Peperoncino Jazz Festival Sergio Gimigliano, fortemente voluto dal Sindaco Angelo Aita, dall'Assessore alla Cultura Fabio Angilica e da tutta l'amministrazione comunale dell'importante paese tirrenico e realizzato con fondi della Regione Calabria destinati alle iniziative culturali 2018 in quanto inserito nella "Settimana della Cultura Benedettina".

Per l'occasione, nella caratteristica cornice scenografica del giardino di Palazzo Del Trono, rigorosamente al termine della prima partita di campionato che vedrà impegnata la squadra del Napoli in trasferta a Roma contro la Lazio, è in programma un'intervista del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, nel corso della quale la giornalista Maria Pia Tucci ci farà conoscere l'ex magistrato (autore di coraggiose inchieste in Calabria) e parlamentare europeo, che come sindaco di quella che è la terza città d'Italia in pochi anni è stato capace di trasformare una città che era invasa dai rifiuti, quasi ostaggio della camorra e sull'orlo della bancarotta, in una città europea pulita, efficiente e punto di riferimento culturale a livello internazionale.

Al termine dell'intervista, che sarà preceduta da un saluto del direttore artistico del Peperoncino Jazz Festival Sergio Gimigliano, si aprirà un confronto/dibattito al quale parteciperanno anche Mimmo Talarico dell'associazione CalabriaAttiva e gli amministratori di Cetraro (l'attivissimo sindaco Angelo Aita e l'appassionato assessore alla Cultura Fabio Angilica) - paese calabrese che, in piccolo, anche grazie a un altro sindaco illuminato quale è stato Giuseppe Aieta, che tuttora continua a farsi portavoce delle esigenze della cittadina tirrenica e di tutto il territorio della costa orientale calabrese in qualità di consigliere regionale e presidente della Commissione Bilancio della Regione Calabria, ha alle spalle una analoga storia di riscatto sociale e culturale (tanto che ha saputo conquistarsi il ruolo di Porto Turistico più importante e attrezzato del Tirreno Cosentino e che in questa estate 2018 presenta il miglior cartellone estivo della costa) – che avrà lo scopo di alimentare una discussione sul Sud, sulle sue eccellenze e sulle sue potenzialità.

Dopo questa prima serata cetrarese nel segno del festival "Buona Vita!", che sarà impreziosita anche dalla musica del grande cantante, bassista e arrangiatore Roberto Musolino, che dall'alto della sua esperienza proporrà un suo personale omaggio ai più famosi cantautori napoletani, il Peperoncino Jazz Festival - evento che con la sua formula di rassegna musicale itinerante nelle più belle località calabresi (una trentina i paesi coinvolti), con un cartellone di altissimo livello artistico (tra gli oltre 200 ospiti di questa XVII edizione, Benny Golson, Christian Mc Bride, John Patitucci, Yellowjackets, Robertinho De Paula, Scott Hamilton, Sinikka Langeland, Wayne Escoffery, George Garzone, Deborah Carter, Danilo Rea, Roberto Gatto ecc.) e tanti eventi culturali correlati si sta confermando, tappa come tappa, ancora una volta come uno dei più importanti eventi del Sud Italia, proseguirà nei prossimi giorni ancora con concerti a ingresso libero in programma lungo la costa tirrenica e dopo le tappe del 19 agosto a San Marco Argentano (laddove saranno di scena i Toca Tango) e del 20 alle Terme Luigiane (nel suggestivo scenario del Parco Acquaviva si esibirà il quartetto di Peter Bernstein con ospite Dario Deidda), prevede tre imperdibili serate targate Cetraro Jazz Festival con inizio alle ore 22.

Si inizierà martedì 21 con la serata a doppio set che vedrà alternarsi sul palco del giardino di Palazzo Del Trono il talentuoso pianista castrovillarese Mario Panebianco e la nuova promessa del jazz italiano Davide Cerreta, per proseguire nella stessa location anche il giorno seguente (mercoledì 22) con l'attesissima esibizione del trio capitanato da Paul Wertico (storico batterista del Pat Metheny Group dal 1983 al 2001), mentre giovedì 23, nella centralissima Piazza del Popolo sarà la volta del grandissimo attore e cantante Gianluca Guidi, impegnato, per l'occasione, in un intenso Omaggio a Frank Sinatra.

Prima e dopo la tappa realizzata in joint venture con il PraJazz di Umberto Napolitano, che il 25 agosto vedrà il grande trombettista americano Joe Magnarelli di scena nella piazza intitolata a Don Luigi Sturzo, la cittadina di Diamante, grazie all'inserimento nel circuito nazionale dei "Borghi Swing" finanziato dal MiBACT, ospiterà nel suo caratteristico centro storico concerti di prim'ordine: dalla UBI Night del 24 agosto, di cui sarà protagonista il nuovo quartetto di Dario Deidda con ospite Gegè Telesforo all'esibizione del leggendario trombettista Jim Rotondi (30 agosto), passando per quella del pianista di Amy Winehouse, Xantoné Blacq, con i Three Project con special guest il trombettista Gianfranco Campagnoli (26 agosto).

Il 31 agosto e il 1° settembre, poi, il festival organizzato dall'Associazione culturale Pìcanto con il contributo dell'Assessorato alla Cultura della Regione Calabria (Avviso pubblico relativo agli eventi culturali nell'ambito dei Fondi PAC 2018), degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di 30 comuni e di importanti sponsor privati (primo fra tutti UBI Banca e Busitalia Simet Spa, poi Confindustria Cosenza, Agis e Anec Calabria, Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Ottica Di Lernia, Montagna Srl, La Pietra Srl ecc.) e con i patrocini del Consolato Generale degli Stati Uniti d'America, dell'Ambasciata di Israele e della Reale Ambasciata di Norvegia, di FAI e T.C.I., prevede una doppia tappa lametina realizzata in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Lametino, nel corso della quale si esibiranno, rispettivamente, il duo composto da Alessandro Guidi e Rocco Riccelli e il nuovo trio del pianista Egidio Ventura.

Prima del gran finale all'insegna del V Calabria Jazz Meeting (congresso annuale degli operatori del settore jazzistico della regione, in programma a Cetraro dal 14 al 16 settembre prossimi), grazie alla joint venture con il "Settembre Rendese" e al sostegno dell'associazione Gentlemen in Calabria, il festival musicale più piccante d'Italia vivrà un'intensa "tre giorni" nel cuore del centro storico di Rende, in cui si andrà dalla presentazione dell'ultimo cd prodotto dalla Picanto Records ("Conserve", firma del cantautore, contrabbassista e chitarrista Sasà Calabrese) all'esibizione del grande trombettista americano Wayne Tucker passando per un giovane talento del jazz italiano: il crooner Walter Ricci.